angolo sup destro
angolo sup sinistro

Pubblicato da Thicondrius il 09-01-2019 alle ore 12:13:21

Anthem: contenuti post lancio, microtransazioni e espansioni!

Risultati immagini per anthem 

Ho deciso di fare una raccolta delle informazioni che sono state date dagli sviluppatori in occasione delle varie fiere tipo “PAX” e l'”E3″ per fare un po’ chiarezza sui contenuti che ci attendono al lancio e per le future espansioni.
Nell’ultimo anno abbiamo imparato molto su Anthem di BioWare, tra cui opzioni di personalizzazione del personaggio, la trama e come funzionerà il gameplay.

Contenuti e DLC

Nel corso del PAX West durante la notte, il produttore esecutivo Mark Darrah e il produttore Mike Gamble si sono sbottonati dando nuove informazioni sui DLC della storia e sulle microtransazioni presenti in Anthem.
Com’è stato più volte chiarito, nonostante la propensione al multiplayer, in Anthem la storia e la narrativa svolgeranno un ruolo fondamentale. Per questo motivo i contenuti post-lancio dedicati alla storia saranno gratuiti per tutti i giocatori. “Non abbiamo intenzione di dividere l’utenza, vogliamo che le persone vivano le stesse storie, pertanto per nessuna di esse sarà necessario pagare”, ha dichiarato Darrah. Al momento non è chiaro quanto grandi saranno queste aggiunte post-lancio, ma BioWare punta a supportare il gioco per moltissimo tempo con l’introduzione di vari contenuti inseriti nel tempo, un modello che ricorda molto il gioco Warframe che noi Outer Heaven conosciamo bene.
In questo caso il team ha voluto spiegare come il supporto previsto al gioco sarà molto differente da quello già visto negli altri titoli marchiati Bioware. Il team ha voluto infatti spiegare come i contenuti post-lancio si susseguiranno settimana dopo settimanaPensando ai Dragon Age o ai Mass effect, lo sviluppo dei loro DLC prendeva molto tempo e le date di uscita potevano arrivare fino a 6 mesi dopo il lancio del gioco. Adesso, invece, possiamo rilasciare contenuti a getto continuo, giorno dopo giorno.

PvP e Microtransazioni

Darrah ha nuovamente affrontato l’argomento microtransazioni, ricordando e ribadendo per dovere di chiarezza quanto già affermato nei mesi scorsi. I giocatori potranno comprare con valuta reale solo ed esclusivamente oggetti di natura estetica, che potranno essere ottenuti anche giocando normalmente. Inoltre, non ci saranno le loot-box: ciò significa che sarà possibile scegliere esattamente cosa comprare, senza affidarsi al caso.
Discorso diverso per gli equipaggiamenti e le armi. Dato che influenzano il gameplay, potranno essere ottenuti solo giocando. Come svelato dal produttore Mike Gamble, quelli di alto livello richiederanno il completamento di sfide e attività difficili, come gli assalti alle fortezze. Si tratta di attività per quattro giocatori simili a raid, che richiederanno gioco di squadra e un’attenta pianificazione.Una componente mancante dal lancio che sembra essere un tema importante nelle comunità dei videogiochi è il PvP. Per fortuna, BioWare dice che sono aperti a questo stile di gioco in futuro anche se in una conferenza dell’anno scorso Mark Darrah ha risposto con “nessun PvP al momento del lancio”. Durante l’incontro con BioWare prima dei The Game Awards venne chiesto se la loro posizione fosse cambiata per quanto riguarda il PvP, e Gamble ha detto che è qualcosa a cui  la squadra è sicuramente interessata ma vogliono assicurarsi che “si adatti” al feeling generale del gioco.Con Anthem che deve essere un gioco tutto in linea con eventi live e un centro costante di giocatori, ha senso che lo studio vorrebbe concentrarsi sugli aspetti fondamentali prima di scavare in altre modalità di gioco on-line. Con Bethesda che implementa il PvP nel franchise di Fallout per la prima volta, c’è una domanda più alta del solito per questo stile competitivo.

mass effect

Servizio post vendita e Aggiornamenti

Un esempio recente lo si trova nel recente Andromeda che, a causa di vendite non ottimali e critiche, ha visto cancellare il proprio DLC. Con un gioco Live-service si cancella la linea fra lancio e post-lancio. Il 22 febbraio il nostro lavoro non terminerà. Anzi sarà solo l’inizio! commenta il team.

Dev: “Svolgiamo test di gioco per garantire i sistemi chiave e la tecnologia che alimenteranno il gioco al momento del lancio.Per questo in particolare, ci stiamo concentrando sul bilanciamento del carico e sui test di scala dei nostri server e matchmaking per darvi la migliore opportunità di sperimentare una fetta di gioco con gli altri. Questo test di gioco riguarda l’esperienza di gruppo e i server dedicati. Abbiamo focalizzato il contenuto su ciò che è fuori da Fort Tarsis per darti la possibilità di godere di questa esperienza.“

Il servizio post vendita di Mass Effect Andromeda è stato fallimentare proprio a causa delle stesse vendite e delle reazioni miste del pubblico. La creazione di un DLC non avrebbe portato i guadagni sperati e per questo si è deciso di chiudere il supporto per reindirizzare le risorse altrove. Con Anthem questo non accadrà perché il servizio post-vendita è una parte integrante del titolo, legata al suo DNA. Proprio per questo motivo il titolo avrà un supporto continuo che accompagnerà il titolo dalla data di lancio fino alla fine, che ovviamente speriamo essere il più lontana possibile. 

Questo è tutto quello che ho trovato in rete che ci può servire per decidere se dare fiducia ai Dev e buttarci su questo titolo che sulla carta sembra essere ottimo! 

angolo inf sinistro
angolo inf destro